Salato Secondi piatti

Polpette di baccalà mantecato

Per metà calabrese da parte di papà, ho visto lo stoccafisso e il baccalà stare al risciacquo giorni, prima di essere cucinati. Stoccafisso e baccalà provengono da due diversi tipi di lavorazione del merluzzo.

Ma qual è la differenza?

  • Lo stoccafisso è merluzzo norvegese pescato ed essiccato tra febbraio e marzo, nel nord della Norvegia, in particolare nelle isole Lofoten.
  • Il baccalà invece viene prodotto tutto l’anno, e subisce un processo di salatura oltre che di essiccatura.

Il merluzzo è il pesce magro per eccellenza con valori nutrizionali che superano quelli della carne e di molti altri tipi di pesce, ed è consigliato a chi segue una dieta povera di grassi ma ricca di proteine, vitamine e sali minerali. La Tagliapietra & Figli Srl, da oltre mezzo secolo lavora baccalà e stoccafisso basandosi su tecniche di conservazione capaci di mantenere inalterato il sapore e le proprietà nutritive del pesce, ma allo stesso tempo, attraverso ricerca e tecniche innovative cercano di promuovere il consumo del prodotto anche tra giovani e famiglie. Per questo nasce la linea Prontocuoci. Baccalà e stoccafisso di alta qualità provenienti, come tutti i prodotti della Tagliapietra, dalle isole Lofoten, sono cotti al vapore senza l’aggiunta di additivi e sono poi messi sottovuoto.

Grazie a Micaela per avermi fatto conoscere questo produttore di qualità e ad Emanuela per avermi aiutato con la post produzione delle fotografie!

OPF_IMG_5050 copia

Polpette di baccalà mantecato
 
Ingredienti
  • per due persone
  • 300g di filetto di baccalà dissalato
  • 100g di olio di girasole
  • 1 uovo
  • 2 bicchieri di latte
  • 20g di mandorle in lamelle
  • 1 broccolo romano
  • 2 ravanelli
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • sale
  • pepe
  • olio di oliva
Procedimento
  1. Lavare il broccolo, tagliarlo a pezzetti e metterlo in una pentola capiente con 3 bicchieri di acqua e un pizzico di sale.
  2. Cuocerlo per 15 minuti circa e scolarlo. Frullare il broccolo con poca della sua acqua, aiutandosi con un frullatore ad immersione.
  3. Versare il baccalà in una pentola dal fondo spesso, aggiungere 2 bicchieri di latte e 1/2 di acqua. Cuocere a fuoco medio basso per 15 minuti.
  4. Scolare il baccalà dai liquidi rimasti e schiacciarlo con una forchetta.
  5. Metterlo in una planetaria con un pizzico di pepe ed eventualmente, se mancasse, del sale, e attivare la planetaria a potenza media. Aggiungere gradualmente l'olio e l'uovo e mescolare bene.
  6. Scaldare l'olio in una padella antiaderente.
  7. Preparare delle polpette di forma sferica con il baccalà e passarle nelle mandorle in lamelle.
  8. Cuocerle su tutti i lati fino a doratura.
  9. Assemblare il piatto stendendo la crema di broccolo sul piatto, poggiarvi sopra le polpette, decorare con le lamelle di mandorle, il prezzemolo e i ravanelli tagliati a fettine

OPF_IMG_5046 editata

You Might Also Like...

24 Comments

  • Reply
    Lara
    13 febbraio 2015 at 14:26

    Silvia bella, corri subito a partecipare al contest di taste&More, di corsa!!!!!! http://tastemoremagazine.blogspot.it/2015/01/bello-il-primo-contest-di-taste.html

    • Reply
      Silvia Macedonio
      16 febbraio 2015 at 13:36

      Lara ma posso? Pensavo che dovessi eliminare il set intorno, infatti mi sono mangiata le mani quando ho letto beneeeee

  • Reply
    Marghe
    13 febbraio 2015 at 14:39

    Il piatto forte di mio papà 🙂
    Buonissime queste polpettine, molto eleganti e invitanti!
    Un bacio grande Silvia!

  • Reply
    Claudia
    13 febbraio 2015 at 15:53

    Intanto grazie per questa spiegazione.. credevo che baccalà e stoccafisso fossero la stessa cosa… Ottime le polpettine.. e bellissima la foto.. baciotti e buon w.e.

  • Reply
    Veronica
    13 febbraio 2015 at 16:10

    Che meraviglia Silvia !!! Una ricetta elegantissima e con prodotti di qualità’ è ancora più buona . Baci

  • Reply
    m4ry
    13 febbraio 2015 at 16:27

    Che meraviglia questo piatto Silvia…assaggiare io ! <3

  • Reply
    Sara e Laura Pancetta Bistrot
    13 febbraio 2015 at 16:55

    Un piatto delicato ed elegante! Anche una di noi è per metà calabrese da parte di papà e quindi l’apprezzamento per questa ricetta è ancora superiore a quanto già lo sarebbe anche se fossimo entrambe spagnole ^ ^! Ti abbracciamo forte

  • Reply
    FornoStar
    13 febbraio 2015 at 18:37

    Un piatto da chef!

  • Reply
    Silvia Brisi
    13 febbraio 2015 at 18:55

    Che delizia Silvia!! Io li adoro entrambi e queste crocchette sono speciali!!
    Un bacione e buon we!!

  • Reply
    Andrea
    13 febbraio 2015 at 19:59

    Mi sembra una ricetta molto interessante in cui il baccalà ridotto a polpetta assume sapori particolari. Naturalmente io non userei il broccolo perché non mi piace. Buon fine settimana!

  • Reply
    zia consu
    13 febbraio 2015 at 21:16

    Splendida ricetta, presentata in modo eccelso..complimenti

  • Reply
    giuliana
    14 febbraio 2015 at 18:37

    Un piatto buonissimo presentato davvero bene!!!

  • Reply
    Valentina
    15 febbraio 2015 at 20:08

    Ma tu lo sai che io sono una grande fan delle polpette?! Polpetterei tutto, le adoro in tuuuutti i modi!!! Non vado matta per il baccalà ma queste sono polpette e quindi proverò assolutamente! 😀 Bravissima, anche la presentazione chic e raffinata mi piace tanto<3 Un abbraccio grande

  • Reply
    speedy70
    16 febbraio 2015 at 0:13

    Insolite e gustosissime le tue polpettine… da rifare, grazie!!!!

  • Reply
    Lilli nel paese delle stoviglie
    16 febbraio 2015 at 10:42

    amo alla follia il baccalà, un pesce che trovo squisito e versatile, fatto tante volte ma raramente le frittelle, devo provare, so che mi piaceranno un sacco!!! buona settimana!

  • Reply
    Angela
    16 febbraio 2015 at 11:33

    bellissima ricetta, piatto raffinato da grand gourmet!

  • Reply
    carmen
    16 febbraio 2015 at 22:37

    Che meraviglia Silvia e che presentazione chiccosa!!!
    Complimenti!!
    Un caro abbraccio e buona settimana
    Carmen

  • Reply
    Emanuela Martinelli
    18 febbraio 2015 at 13:15

    Adoro il baccalè sempre e in ogni preparazione. Le polpettine poi sono veramente una tira l’altra! Mi piace l’idea delle mandorle, sicuramente da provare. Un bacio carissim, a presto.

  • Reply
    alessia mirabella
    18 febbraio 2015 at 20:45

    Ehi Audrey quanta eleganza in questo piatto! E che sapori! Bravissima… un bacio e buona serata

  • Reply
    Silvia Musajo
    18 febbraio 2015 at 21:42

    Ciao Silvia, ma che piatto superlativo!
    A me piace molto il baccalà, in questa graziosa e golosa forma lo divorerei!
    Un bacio!

  • Reply
    Mila
    20 febbraio 2015 at 12:02

    Un piatto davvero di classe!!! Complimenti

  • Reply
    tiziana
    24 febbraio 2015 at 17:56

    Silvia che meraviglia!!! complimenti per la ricetta e per l’impiattamento davvero molto elegante!!!! non mangio molto questo tipo di pesce perché non sono un’amante del merluzzo ma ammetto che fatto così mi stuzzica tantissimo!!! un bacione

  • Reply
    e il basilico
    25 febbraio 2015 at 10:23

    Molto interessante la prefazione sul pesce. Bellissima la ricetta, molto gustosa e innovativa. Buona giornata. Eleonora

  • Reply
    tritabiscotti
    6 marzo 2015 at 11:48

    Anche qui in Liguria lo stoccafisso e il baccalà la fanno da padroni… E questa proposta mi piace tantissimo! Bravissima!

Leave a Reply

CONSIGLIA Risotto al salto

Send this to a friend